J.K. Rowling diffonde un nuovo racconto potteriano sulla storia della magia in Nord America

Care potteriane e cari potteriani, J.K. Rowling ha iniziato a svelare la mai raccontata storia dei maghi e delle streghe dell’America del nord; primo capitolo della nuova serie di racconti dedicati all’universo di Harry Potter, che potete ora trovare su Potterore.com.

Il titolo è Fourteenth Century – Seventeenth Century, primo sguardo sulla The History of Magic in North America prevista in quattro parti, e racconta i primi giorni della comunità magica nel continente, i nativi americani e gli skinwalker, oltre a un’area del mondo della magia che ha incuriosito per anni i lettori di Harry Potter: la magia senza bacchetta.

Nei prossimi tre giorni verranno messe online le altre storie, ognuna alle 15 ora italiana. Ecco uno schema su quello che ci attenderà:

Seventeenth Century and Beyond (XVII secolo e oltre)- 
Da mercoledì 9 marzo alle 15

Essere un mago o una strega in America del nord è ancora più pericoloso che in Europa. Questo resoconto, che include le vere storie dei processi alle streghe di Salem e agli Scourers – una banda di canaglie dei mercenari magici -, spiega il perché.

Rappaport’s Law
Da giovedì 10 marzo alle 15

Nel XVIII secolo, le leggi che governavano la segretezza della comunità dei maghi divennero ancora più rigide, dopo una violazione grave che provocò un’umiliazione per il Congresso magico degli Stati Uniti d’America, la versione locale del Ministero della magia.

1920s Wizarding America
da venerdì 11 alle 15

Gli Ollivanders potranno anche avere un angolo nel mercato delle bacchette magiche al di là dell’Atlantico, ma i produttori americani dei migliori strumenti di magia erano Wolfe, Jonker, Quintana e Beauvais. Questa è la loro storia.